Ogni anno, sempre più turisti provenienti da tutto il mondo visitano la meravigliosa Puglia, una regione dell’Italia meridionale, bagnata ad est e nord dal Mare Adriatico e dal Mar Ionio a Sud. In Puglia si possono apprezzare luoghi di natura incontaminata, zone costiere con mare cristallino e, come ogni regione d’Italia una tradizione eno-gastronomica di altissimo livello. Tutti questi aspetti rendono le località pugliesi uniche al mondo e conosciute ovunque.
Visitare questa regione a fondo richiede molto tempo, se solo si vuole pensare agli oltre 800km di spiagge e tutti i luoghi dell’entroterra meravigliosi. Per questo motivo in questo articolo ci concentreremo nel raccontarvi le tappe di un nostro viaggiatore che in un week-end, a Giugno, ha organizzato un piccolo tour nella zona di Fasano e le località nel raggio di 30 minuti.
Come punto d’appoggio per dormire ha scelto una villa con giardino nel comune di Selva di Fasano, che risulta essere un punto strategico per muoversi nella zona e nello stesso tempo in totale tranquillità.

Le tappe sono state le seguenti: Zoo Safari, Polignano a Mare, Torre Canne, Alberobello e Grotte di Castellana.

Visitare lo Zoo Safari

Tra i luoghi da visitare in Puglia di particolare rilievo è lo Zoo Safari, un mega Zoo con oltre 140 ettari di distretti dedicati agli animali con sei percorsi e aree tematiche. Tantissimi animali. Inclusi gorilla, leoni, tigri e animali esotici. Inoltre, all’interno è presente anche il Fasanolandia, un grande parco divertimenti per tutta la famiglia che vi assicurerà una giornata indimenticabile. Lo Zoo Safari è aperto tutti i giorni da Aprile a Settembre, mentre negli altri mesi organizza degli eventi tematici come ad esempio i Mercatini di Natale, l’Halloween Party, Cioccolato in maschera per Carnevale e quindi le aperture avvengono in relazione di tali eventi. Lo Zoo Safari è stato scelto per trascorrere il primo giorno del soggiorno in Puglia.

Il tour del nostro viaggiatore prosegue verso Polignano a Mare in versione serale.

Zoo Safari: Gli Elefanti Zoo Safari: Le Giraffe Zoo Safari: Le Zebra Zoo Safari: I Dromedari

Visitare Polignano a Mare

Polignano a Mare va visitato almeno una volta nella vita. Un paesaggio da cartolina, che alterna il bianco delle case, l’azzurro del mare e l’ottima cucina nei vicoli affollati. Polignano a Mare dalle foto è bellissimo ma, una volta arrivati sul posto ci si renderà conto che dal vivo è meraviglioso.
Collegato facilmente a Bari con un treno regionale ogni venti minuti al costo di 2,50€ a tratta. Il centro storico e il lungo mare si raggiungono a piedi abbastanza velocemente.
Ci sono diversi luoghi da visitare a Polignano a Mare, tra questi:

Polignano a Mare di Sera

Lama Monachile

Lama Monachile è uno dei luoghi più famosi quando si cercano online foto di Polignano a mare, con questa caletta tra due pareti di roccia a strapiombo e una piccola insenatura nel mezzo. Il nome, probabilmente ha origini antiche in riferimento al fatto che, in questo luogo si trovassero moltissime foche monache.
Nel passato è stata utilizzata come porto di approdo per navi merci provenienti dall’Oriente che, grazie la sua posizione, lungo l’antica via Traiana, costruita per collegare Roma e Brindisi dall’imperatore Traiano risultava essere logisticamente più comoda.
Inoltre, si può osservare tutta la cala in modo panoramico dal ponte borbonico che la sovrasta, da un’altezza di 15 metri. Lama Monachile vi assicura uno scenario unico.

La città di Domenico Modugno: la sua statua.

Polignano a Mare ha dato i natali al grandissimo Domenico Modugno, autore tra gli altri capolavori di “Nel blu dipinto di blu” che in parte sono i colori predominanti a Polignano a Mare. La città gli ha dedicato una statua di bronzo, alle cui spalle una superficie di roccia piatta che fa da terrazza. Da qui si ha una vista spettacolare su Cala Monachile e su tutto il centro storico.

Il centro storico di Polignano a Mare

Il centro storico di Polignano a mare è un mix di stili decorativi, profumi e colori in cui passeggiare per qualche ora. Si accede al centro storico passando sotto un arco marchesale, l’Arco della Porta.

Ci sarebbero tantissimi altri luoghi da visitare a Polignano a Mare come la Grotta Palazzese, le Grotte marine, il Palazzo dell’Orologio, le poesie sui muri di “Guido, il Flaneur” e molto altro. Ma d’altronde se passate, come il nostro viaggiatore, solo per una sera a Polignano a Mare non avrete molto tempo per visitare tutto (purtroppo ;( )

Torre Canne: un tuffo nel mare

Continuando il week-end in Puglia a Giugno, a pochi km da Fasano si può approfittare per trascorrere una giornata di mare e relax a Torre Canne.
Torre Canne è una frazione di Fasano (BR), nel cuore del Parco Naturale Regionale Dune e Costiere da Torre Canne a San Leonardo. E’ una località marina con spiagge di sabbia bianca e fine e un mare turchese.
Questa località, d’estate fa il pienone di turisti ospitando quasi 10.000 abitanti contro i 400 circa del periodo invernale. E’ famosa inoltre per le sue Terme.
Ci sono diversi lidi attrezzati con ombrelloni, lettini e in grado di offrire ottimi spuntini per restare l’intera giornata in spiaggia.
Il nostro viaggiatore, dopo aver trascorso la giornata in spiaggia è ritornato nel tardo pomeriggio a Selva di Fasano per una passeggiata nel piccolo centro in totale tranquillità.

La Spiaggia di Torre Canne

L’ultimo giorno si apre con la visita a Alberobello

Alberobello: alla scoperta dei Trulli

Alberobello è una città iscritta nel Patrimonio dell’Umanità Unesco, famosa in tutto il mondo per i suoi Trulli, ovvero costruzioni in pietra a secco con tetti conici provenienti dalla tradizione rurale della Valle dell’Itria. Realizzati con pietra locale, la base di un bianco acceso, il tetto in grigio scuro. La particolarità di Alberobello sta nel fatto che un’intero quartiere di Trulli è ancora intatto, a dimostrazione della cultura contadina pugliese e della storia della Valle dell’Itria.
Per visitare Alberobello, se arrivate in macchina vi basterà parcheggiare all’entrata della città e procedere poi a piedi.
Perdersi tra le viuzze di Alberobello è la cosa migliore da fare, però se riuscite in mezza giornata, non perdetevi Casa Pezzolla, un complesso di 15 trulli comunicanti e contigui, ubicato tra Piazza del Popolo e il quartiere Aia Piccola.
C’è poi il Trullo Sovrano, nel quartiere Aia Piccola, l’unico trullo su due piani che ospita il Museo del territorio. Per chi non lo sapesse c’è anche la Chiesa-trullo, ovvero la Chiesa di Sant’Antonio edificata nel 1927. Ci sono poi, i Trulli Siamesi, uniti alle sommità ma a cui si accede da due strade diverse. Infine il Belvedere di Alberobello dove potrete ammirare dall’alto il Rione Monti, una meraviglia!

Belvedere di Alberobello

Non dimenticate di acquistare qualche prodotto dell’artigianato locale dai tanti negozi e botteghe presenti.
Per mangiare invece potrete scegliere uno dei ristorantini presenti sul corso principale oppure spostarvi prima alla tappa successiva e scegliere un ristorante nelle immediate vicinanze delle Grotte di Castellana come ha fatto il nostro viaggiatore.

L’ultima tappa della tre giorni del nostro viaggiatore sono le Grotte di Castellana a circa 20 minuti in auto da Alberobello.

Visitare le Grotte di Castellana

Ogni anno migliaia di turisti scelgono di visitare le Grotte di Castellana.
Le Grotte di Castellana vi proietteranno in uno scenario unico al mondo.
Sono un insieme di grotte sotterranee di origine carsica, nel Comune di Castellana-Grotte, a 1,5 KM dal centro abitato. Raggiungono una profondità massima di 122 metri e una lunghezza di 3348 metri.
Gia 15 milioni di turisti, dal giorno dell’apertura hanno percorso le sue vie sotterranee. Quello che troverete li sotto vi lascerà a bocca aperta: caverne dai nomi fantastici, profondi abissi, stalattiti, stalagmiti, canyon, colori stupefacenti e tanto altro.
Si possono visitare le Grotte di Castellana con due principali soluzioni: l’itinerario parziale della durata di circa un’ora e l’itinerario completo della durata di oltre due ore.
Se visitate questa zona della Puglia, le Grotte di Castellana sono una tappa obbligatoria.

Grotte di Castellana

Sul sito delle Grotte di Castellana (http://www.grottedicastellana.it/) trovate tutte le informazioni.

Conclusioni finali

Il tour di tre giorni del nostro viaggiatore finisce qui e quello che si porta a casa da questa esperienza è il ricordo di tre giorni meravigliosi tra mare, terra, enogastronomia e luoghi unici al mondo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *